P1020079

Tumminelli – Cesate 58-46

FacebookTwitterGoogle+

Abbiamo vinto!!!

Scusate l’enfasi ma dopo la lunga serie di sconfitte che sembrava non dover terminare mai i nostri ragazzi hanno finalmente conquistato una grande vittoria.

Nella domenica mattina dell’ultimo giorno della merla il freddo che attanaglia la nostra squadra, che da mesi si impegna sempre al massimo, ha termine.

Articolo di Carlo Bottelli

Partiamo subito bene, con Andrea praticamente perfetto, che segna otto punti nel primo quarto, facendo sempre la cosa giusta. Matteo Conte ne mette a referto quattro, altrettanti Matteo Villa e due Greg, col parziale che si chiude sul 18-8

Nel secondo periodo un Andrea sempre impeccabile ed Evan che, reduce dall’influenza, segna sette punti con bomba finale, ci portano all’intervallo sul 29-18.

Al rientro in campo i punti di Matteo Conte, Evan, Andrea e Matteo Villa impediscono la rimonta avversaria.

Nel quarto finale gli avversari producono il loro massimo sforzo e, pur rimontando fino a -6, nel finale conteniamo bene il loro rientro e chiudiamo sul 58-64.

In sede di commento dobbiamo segnalare una partita praticamente perfetta di Andrea, autore di 16 punti, che ha compiuto sempre le scelte giuste. Matteo Conte ha segnato canestri importanti. Evan, dopo un inizio difficile a causa dei postumi dell’influenza, ha messo tutta la sua energia leonina e nel finale è risultato decisivo.

Ma un giocatore si è stagliato sopra tutti, Matteo Villa. Dal primo istante si è messo al servizio dei compagni, ha difeso per tre, effettuato sempre le scelte giuste, dettato i ritmi di gioco, offerto cinque assist, ha preso la squadra per mano e ha dato l’esempio di cosa sia un vero leader.

Complimenti anche a Giovanni, Matteo Chiesa – che ha fornito due assist al bacio – Kim e Lorenzo, che hanno lottato alla grande in difesa e a rimbalzo, Greg, Nik, Diego e Marco, penalizzato dai falli.

Alla fine l’abbraccio è stato un gesto di liberazione per tutti, per una grande vittoria che i nostri straordinari ragazzi hanno conquistato e meritato gettando, una volta di più, il loro immenso cuore oltre l’ostacolo.

FacebookTwitterGoogle+

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>