img_5186

Tumminelli, cuore e passione con Arthur Kenney !

FacebookTwitterGoogle+

Tumminelli si conferma società di cuore e passione, oltre che patrimonio di professionalità e competenza tecnica!

E così, in un anonimo giovedì  4  maggio,  regala con semplicità un allenamento unico e imperdibile a tutti i suoi giovani atleti, Aquilotti ed Esordienti: Arthur  Kenney,  Star  dell’Olimpia  Milano  anni ’70 (ricordiamo qui “solo” i 3 epici  spareggi  per lo scudetto tra  Scarpette  Rosse  e Valanga Gialla di Varese … e gli scontri sotto  canestro tra  titani, Art e Dino Meneghin).  

Articolo di Helga Sirchia

Gloria anche del  Basket giovanile (fece  parte, con Lew  Alcindor e Kareem  Abdul  Jabbar – il   più    grande   realizzatore  di  tutti  i  tempi  della  NBA – della  squadra  Power  Memorial Academy  High  School  di Manhattan, la  squadra  più  vincente  di  tutti  i  tempi in  America  a livello  giovanile).

img_5158

Ecco cosa è stata questa unica è magnifica esperienza: un’ora abbondante di incontro e allenamento con i nostri ragazzi, un primo breve ma intenso discorso sull’importanza di non dimenticare mai che “ciò che di più importante si realizza nella vita è ciò che si fa fuori dal campo” (parole di profonda verità se a pronunciarle è un Campione del basket di questa levatura!); che “la prima regola nel campo di gioco è quella di ascoltare sempre e prima di tutto i maestri e i propri genitori, perché hanno l’esperienza e la saggezza, che mettono al servizio dei propri figli per aiutarli a distinguere il bene dal male e sostenerli nella crescita, risparmiando errori … Fidatevi prima di tutti dei vostri genitori!”

img_5148

Poi, tutti in campo insieme al collega e amico Giandomenico Ongaro … e ce n’è per tutti!

Tanto gioco, consigli tecnici sul tiro al tabellone e sulla strategia di precisione del tiro; l’importanza di acquisire la capacità di ponderare la forza , che sta nelle gambe e nella testa , non nelle braccia!  Sguardo di ghiaccio che emana calore umano indescrivibile , conclude la sua generosa partita con la tradizionale “tummy tummy ale’, per poi lasciarsi sommergere dai ragazzi, entusiasti ed emozionati, non facendo mancare ironia e sorrisi…né un solo autografo !

Grazie Art, grazie Giando e grazie Tumminelli, il basket vero è questo!

FacebookTwitterGoogle+

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>