9361fc74-4668-4feb-b62e-1d72248245b4

Esordienti Verri: buona anche la seconda

FacebookTwitterGoogle+

Zibido S.G 6 – Tummimelli 18 (21-78)

Buona prova per i nostri piccoli Esordienti, più piccoli soprattutto per la stazza decisamente maggiore dei nostri avversari ma comunque siamo riusciti, mettendo in pratica i buoni allenamenti che stiamo facendo, ad affrontare positivamente questa trasferta.
Anche se il risultato denota un buono scarto in realtà è stata una gara abbastanza equilibrata nella prima metà, dove gli avversari hanno veramente fatto di tutto per metterci in difficoltà, ma poi una è stata una grande prova di carattere dei nostri ragazzi, che, stimolati abbondantemente da coach Michele Bon nell’intervallo centrale, hanno dato vita all’esternazione di iniziative individuali e ad un piacevole gioco di squadra.
Un’altra nota positiva… tutti a Referto, anche chi era alla prima gara

Prossima partita domenica 19 dicembre, ancora fuori casa presso la palestra Schuster, una gara sicuramente difficile, speriamo di affrontarla con la giusta concentrazione.

FacebookTwitterGoogle+

ESORDIENTI LAMBRATE

FacebookTwitterGoogle+

 

 

 

 

ESO LAMBRATE

 

ESORDIENTI LAMBRATE ( annata 2010)

Istruttore: Alessandro Zinni

Istruttore: Giandomenico Ongaro

Allenamenti

 

 

giorno ora indirizzo palestra
Lunedì dalle 18:00 alle 19:00 Palestra Crespi Tenso 2  via V. Peroni 48
Mercoledì dalle 18:00 alle 19:00 Palestra Crespi Tenso 2  via V. Peroni 48
Venerdì dalle 19:00 alle 20:00 Palestra Crespi Tenso 2  via V. Peroni 48
FacebookTwitterGoogle+
d4b32014-96c1-4cd4-9b5c-3b63e2f0b77d

U14 F: a Cassina de’ Pecchi arriva la prima, splendida, vittoria

FacebookTwitterGoogle+

CASSINA DE’ PECCHI – TUMMINELLI = 37-53 (12-10, 19-23, 33-33)

Alla terza partita di sempre giocata l’Under 14 femminile conquista la sua prima, fantastica, vittoria. La trasferta a Cassina de Pecchi si trasforma in una festa per la Tumminelli, con le ragazze di Pietro Pagan che mettono in scena un match di alto livello agonistico e alla distanza hanno la meglio delle padrone di casa.

Match che fin da subito si conferma equilibrato, come prevedibile alla vigilia. Si combatte in difesa, si soffre, ma sono i canestri di Beatrice Vairo a dare la scossa alle ragazze che capiscono che devono crederci. Si combatte punto a punto, con la Tumminelli un po’ troppo fallosa ed è grazie ai liberi che le padrone di casa riescono a chiudere i primi dieci minuti avanti 12-10.

La musica cambia nel secondo quarto, dove la difesa delle nostre ragazze alza il livello, ma soprattutto non deve ricorrere all’indisciplina per tenere a bada le avversarie. In attacco, invece, sono soprattutto Asia Matta e Daria Patrignani a colpire, con tutta la squadra però a girare bene, a trovare gli spazi per colpire. Arriva, così, il sorpasso e un piccolo allungo con le ragazze di Pietro Pagan che vanno al riposo lungo avanti 23-19.

Più duro, invece, il terzo quarto, con Cassina de Pecchi che trova più spazi in attacco per andare a segno. Un passaggio a vuoto delle ragazze in bianco oggi permette alle padrone di casa di ricucire lo strappo, con la difesa della Tumminelli non sempre perfetta. Ma nonostante ciò le ragazze non si scompongono, sotto canestro Rachele Groppelli conquista tanti rimbalzi, mentre allo scadere due liberi di Matilde Fumero mandano le squadre all’ultimo stop in perfetta parità sul 33-33.

Cinismo, cattiveria agonistica e sangue freddo fanno, infine, la differenza negli ultimi 10 minuti. La Tumminelli alza un vero e proprio muro difensivo contro cui le avversarie vanno irrimediabilmente a sbattere, mentre in attacco Patrignani e Fumero trovano più facilmente le compagne libere, con i canestri di Sara Ribic e Asia Matta che scavano il solco fino al 37-53 finale, mentre Viola, Anna, Elena, Giuditta e Martina chiudono ogni varco alle avversarie, frustrando ogni tentativo di riaprire il match.

Arriva così una vittoria che non può non venir definita una vittoria realmente di squadra, perché dopo sole tre partite il gruppo della Tumminelli si è dimostrato unito, con tutte le ragazze che sono state importanti protagoniste da entrambi i lati del parquet, dalle più esperte a chi è alle sue prime esperienze. Confermando le sensazioni delle prime due uscite, cioè di una squadra che ha tanto potenziale e che potrà solo crescere ancora.

TABELLINI
Matta 14, Patrignani 14, Bernini 8, Vairo 7, Fumero 2, Mauti, Masi, Grossi 2, Ribic 6, Marzot, Groppelli, Sestito

FacebookTwitterGoogle+
2aaf1e43-09fa-46a2-b2ce-0eec6ddaa71e

U16 Bianca: convincente vittoria in trasferta a Cermenate

FacebookTwitterGoogle+

Dopo l’unica sconfitta del girone, con bollate, gli under 16 bianchi ritrovano subito la vittoria sul campo della (ex) seconda in classifica, con una prestazione corale.
La squadra parte subito concentrata e grazie a un ottima prestazione in attacco chiude il primo tempo 19 a 12 dimostrando subito la voglia di riscatto.

Nel secondo tempo soffriamo a casa della mancanza di idee in attacco ma riusciamo comunque a tenere la partita aperta chiudendo sotto di un solo punto con il punteggio di 23 a 24.

Dopo la pausa la squadra ritrova continuità in attacco ma alcuni errori in difesa permettono agli avversari di guadagnare un altro punto chiudendo il terzo tempo 40-42. Nonostante ciò si vede che la volontà dei ragazzi è forte infatti anche la tripla degli avversari allo scadere del quarto viene “assorbita” senza contraccolpi.

La concentrazione e il desiderio di vittoria si materializzano nell’ultimo quarto nel quale la squadra associa a un ottimo attacco (15 punti) un’attenta difesa che tiene gli avversari a distanza fino alla sirena.

Per concludere il girone d’andata aspettiamo il recupero contro il Victor Rho (vinta ma solo in amichevole per assenza dell’arbitro) per cercare di consolidare il secondo posto in classifica.

Tabellini: Ducoli, Pardile 13, Don 4, Maurizio 4, Arcidiacono 4, Bisagni 8, Gelosa 2, Maggiore 4, Paternò 12, Brancadoro 4, Scopelliti, Andreoni

FacebookTwitterGoogle+
369a2be7-3963-41bc-b36d-a64dec89c351

LA SERIE D FA IL PROPRIO DOVERE CONTRO SOUL BASKET

FacebookTwitterGoogle+

Due punti. Questo contava e questo si è fatto, esprimendo anche dei momenti di discreti pallacanestro.

Dopo la severa sconfitta sul campo del Leone XIII, ospitiamo il fanalino di coda Soul Basket tra le mura amiche del Forza e Coraggio. Partiamo molto bene a livello offensivo, sfruttando, soprattutto grazie a Cami, la nostra maggiore stazza vicino al ferro. Purtroppo, in difesa non siamo all’altezza di quanto facciamo in attacco e Soul, con il rocambolesco canestro sulla sirena dell’ottimo Balboni, chiude il primo quarto avanti sul 19-21.

I due quarti centrali ci vedono finalmente esprimere un basket efficace su entrambe le metà campo. In difesa siamo finalmente presenti e abbiamo le idee chiare sul da farsi. Le caterve di palloni recuperati e rimbalzi presi ci permettono di correre tanto in transizione, trovando diversi punti da Sartorio e Amoruso. Questi venti minuti centrali chiudono di fatto la gara: al ventesimo è 57-37. il turnover dell’ultimo periodo ci porta a essere poco efficaci e a mollare la presa in difesa, rischiando seriamente di far rientrare i nostri avversari, che comunque riescono ad accorciare fino al meno sei finale.

Tumminelli-Soul Basket 65-59

Ora è in arrivo il derby di ritorno contro Ebro, che all’andata ci vide uscire vincitori dopo una clamorosa rimonta dal meno ventidue del quindicesimo minuto.

FacebookTwitterGoogle+