Tutti gli articoli di cronista

natalebasketgetty-620x350

Torneo di Natale 2019 – Vi aspettiamo domenica 15 al C.S.Crespi!

FacebookTwitterGoogle+

Mancano pochi giorni al tradizionale appuntamento con il Torneo di Natale che coinvolge i piccoli Tummy che fanno parte dei nostri gruppi minibasket e corsi scolastici.

Tutti i bambini e bambine, annate dal 2013 al 2009 sono dunque invitati a partecipare al Torneo, con partite 3 vs 3 su due campi, che si svolgerà dalle 9:15 alle 13:00, domenica 15 dicembre nella Palestra Centrale del C.S.Crespi in via V.Peroni 48. Continua a leggere

FacebookTwitterGoogle+
8b6f69e6-7d71-4aa8-98b8-f6d9ab694c94

Gli Eso Lambrate mostrano sprazzi di bel basket al Cappelli e Sforza

FacebookTwitterGoogle+

Sprazzi di basket al Cappelli e Sforza

Garegnano – Tumminelli  27-42 (2-20, 8-10, 2-10, 15-2)

Sul campo della temutissima Garegnano (l’anno scorso ci hanno seppellito in entrambe le gare, mi ricordano preoccupati i ragazzi; ma sei sicuro che siano tutti del 2008? guardando un paio di avversari un po’ fuori misura…).

di Giando Ongaro

Prestazione con luci ed ombre: partenza molto buona questa volta, energici e determinati, molto concentrati in difesa, rapidi in contropiede in campo aperto senza palleggi inutili. Quello che è piaciuto di più a me, e anche al folto pubblico dei genitori, è che a difesa schierata sforacchiamo il loro pressing con ottimi dai e vai che ci portano innumerevoli volte liberi sotto il canestro.

Poi gli avversari si adeguano, si fanno più attenti e più duri in difesa, la partita torna su binari più normali per l’età e la capacità dei giocatori in campo; ma il nostro spirito e la concentrazione non cambiano e soprattutto non cambia la voglia di lasciarsi dietro il minibasket e di provare a fare pallacanestro come viene loro insegnato da inizio stagione.

Nell’ultimo quarto si è spenta la luce, come se all’improvviso si fossero svuotati di energia, ma la partita era ormai in ghiacciaia. Ne parleremo domani in palestra con i ragazzi, come dovremo parlare delle pessime prestazioni nel tiro, di quegli inutili palleggi che diventano palle perse o passaggi tardivi e di quei tentativi di passaggio troppo lunghi e difficili per le loro abilità attuali.

Lavoro, lavoro, sempre tanto lavoro per continuare a migliorarsi, ma intanto godiamoci i progressi nel gioco e nella mentalità.

Ad maiora

FacebookTwitterGoogle+