Tutti gli articoli di cronista

PHOTO-2021-10-26-18-36-59

AGGIORNAMENTI UFFICIALI SULLA RIPRESA DELL’ATTIVITÀ

FacebookTwitterGoogle+

Di seguito importanti comunicazioni riguardo la ripresa dell’attività sportiva delle squadre Tumminelli.

RIPRESA ALLENAMENTI
Tumminelli riprenderà gli allenamenti, regolarmente consentiti anche con le nuove disposizioni, a partire da Lunedì 10 Gennaio 2022.

SOSPENSIONE CAMPIONATI
La Federazione Italiana Pallacanestro (FIP) comitato regionale Lombardo ha sospeso tutti i campionati giovanili FIP fino a Domenica 16 Gennaio * compresa per i campionati *Gold e Domenica 23 Gennaio compresa per i campionati Silver.
Le 3,2 o 1 giornata/e (a seconda del campionato) verranno recuperate a fine campionato prima delle fasi finali.
La Federazione Unione Italiana Sport per Tutti (UISP) non ha ancora comunicato la sua decisione ma ha già assicurato che, previo accordo tra le società, potranno essere rimandate le partite fino a Domenica 16 Gennaio compresa.

http://www.fip.it/public/2/58/comunicazione%20crlo.pdf

*OBBLIGO SUPER GREEN PASS PER ATLETI *
“A partire dal 10 gennaio 2022, in zona bianca, gialla e arancione, l’accesso a eventi e competizioni sportivi (…) e l’accesso a servizi e attività di piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere (…) nonché agli spazi adibiti a spogliatoi e docce (…) sarà consentito esclusivamente ai soggetti in possesso della certificazione verde “rafforzata”.”

RETURN TO PLAY
A oggi 2 Gennaio 2022, per poter riprendere attività agonistica dopo contagio COVID 19 è necessario sostenere il protocollo di rientro all’attività agonistica cd “Return to Play”, che prevede uno stop di 30 giorni dalla data del tampone negativo di guarigione prima di poter sostenere una nuova visita medica agonistica (e, se necessari, esami medici integrativi)

https://www.sport.governo.it/media/2422/circolare-idoneita-sportiva-np-covid-13-1-20.pdf

Su questo tema, alcune Federazioni hanno sollecitato il Ministero della Salute affinché venga valutata la possibilità di ridurre i tempi di attesa prima di poter tornare alla pratica sportiva agonistica.
In tal senso vi aggiorneremo se e quando ci saranno novità.

RACCOMANDAZIONI
Raccomandiamo ai nostri atleti il rispetto delle norme vigenti sul distanziamento sociale nei momenti di non attività sportiva, e in generale di tutti i comportamenti volti a diminuire i rischi di contagio (igienizzazione mani frequente, nessuno scambio di bottiglietta per bere)

FacebookTwitterGoogle+
3b859f30-6b81-47f3-bb8e-220ad156287d

Esordienti Verri: altro foglio rosa

FacebookTwitterGoogle+

Schuster 6 – Tummy 18 (23 – 62)

Vittoria meno brillante rispetto alla partita della scorsa settimana, in alcuni momenti dove la concentrazione è calata i nostri avversari ci hanno dato del filo da torcere. Sostanzialmente una prova abbastanza positiva ma il cammino è sempre in salita.

Prossima gara ancora in trasferta domenica 16 gennaio, saremo ospiti di Arzaga.

Nell attesa con le foto del nostro pranzo di Natale come famiglia allargata, Vi facciamo i nostri migliori Auguri di Natale!

0e0ba906-fe29-492a-a311-e4af1d8f3ee9

FacebookTwitterGoogle+
1fd282a7-a07d-47b6-8208-86926cb39443

U14 F, arriva una netta sconfitta con la BFM

FacebookTwitterGoogle+

BFM – TUMMINELLI = 120-12 (24-2, 60-6, 74-10)

Dura lezione per le ragazze della Tumminelli nella trasferta in casa della BFM, match sulla carta durissimo e che si è confermato tale. Non era questa, ovviamente, una delle partite da vincere quest’anno e per Asia Matta e compagne una lezione da cui imparare.

La cronaca ha visto le padrone di casa mettere pressione in difesa sulle nostre fin dalla palla a due, con le ragazze della Tumminelli che faticavano a costruire azioni offensive pericolose. In difesa si regge per buona parte del primo quarto, mentre i secondi dieci minuti sono decisamente a favore della BFM.

Come nelle uscite precedenti, le ragazze in blu non alzano bandiera bianca, non demordono e lottano, con un terzo quarto giocato quasi alla pari, ma la fatica e la netta superiorità delle padrone di casa fa sì che il punteggio si ampli nell’ultimo quarto fino al 120-12 finale.

Come detto, però, non è questa una delle partite che coach Pietro Pagan aveva messo nel mirino e il gruppo della Tumminelli deve imparare anche da queste sconfitte. L’obiettivo è crescere e arrivare, in futuro, a giocarsela anche con squadre esperte come la BFM, ma proprio l’esperienza è quella che da queste sconfitte arriva. Di positivo, sicuramente, la crescita che si vede match dopo match delle ragazze, con le più esperte a dare l’esempio e le esordienti che partita dopo partita crescono. Ora serve più fiducia nei propri mezzi e la consapevolezza che con allenamento e partite il percorso è segnato e possono solo migliorare per il futuro.

TABELLINO
Matta 3, Patrignani 2, Bernini, Vairo 4, Fumero 3, Mauti, Masi, Grossi, Ribic, Baldassarri, Groppelli, Sestito

FacebookTwitterGoogle+
568cd833-6e51-4bc4-bb5a-1df6c5d9f826

SERIE D: BRUTTO KO CONTRO EBRO, RISCATTO CON GAREGNANO

FacebookTwitterGoogle+

Siamo consci di dovervi il resoconto degli ultimi due match disputati dalla Prima Squadra, che, come da abitudini stagionali, ha regalato alti e bassi.

Ebro-Tumminelli 66-59

Il derby contro Ebro, dopo il meno ventidue che riuscimmo a ribaltare nel match di andata, è ancora più sentito del solito.

Lo svolgimento pare completamente opposta a quanto si vide in quella folle partita. Noi abbiamo preparato attentamente la difesa contro i giochi dei nostri avversari e in campo eseguiamo alla perfezione il piano partita, sfruttando tanti cambi aggressivi in difesa per togliere spazio ai tanti tiratori biancoverdi. In attacco appoggiamo tanto la palla dentro e un perfetto meccanismo di dentro-fuori ci permette di produrre ottimi tiri. È il miglior basket che abbiamo prodotto in stagione e conduciamo 38-24 all’intervallo.

Purtroppo per noi, la ripetizione rovesciata del match d’andata prosegue nel secondo tempo. Smettiamo di eseguire quanto abbiamo preparato in settimana, soprattutto in difesa. Ebro prende fiducia e si entusiasma, trovando tante iniziative in uno contro uno e tiri in ritmo da fuori. La partita ci scivola lentamente di mano, mentre in attacco non riusciamo a produrre e sbagliamo anche i pochi tiri ben costruiti. Ebro rosicchia punto su punto fino all’aggancio e al sorpasso nell’ultimo periodo, quando noi perdiamo Canti per uno stiramento, dopo aver perso Sartorio per una caviglia girata nei primi venti minuti. Alla fine, è una vittoria meritata per i biancoverdi, che si issano sempre più soli al secondo posto.

Tumminelli-Garegnano 68-64

Soli cinque senior, due under (Bayo e Toniolo) al loro esordio assoluto in prima squadra. Non paiono facili i presupposti con cui ci presentiamo al ritorno con Garegnano, che all’andata ci aveva letteralmente asfaltati. Eppure, in difesa siamo concentrati e intensi, grazie a una strategia basata su continui cambi. In attacco ci passiamo la palla e costruiamo buoni tiri, appoggiandoci molto al miglior Passaretti della stagione e a un grande contributo di Tallei, autore di sette punti nel secondo quarto.

Stavolta non caliamo neanche nel secondo tempo. In difesa la nostra prova è ancora molto gagliarda e Garegnano fatica a trovare spazio per i propri migliori realizzatori. Si arriva a un finale punto a punto in cui Bayo deve fare le veci di Passaretti, fuori per falli. Il nostro classe ’04 risponde benissimo in fase difensiva, dove i suoi aiuti sono magnifici. In attacco si carica la squadra sulle spalle Palmerini, autore di alcuni canestri pesantissimi. Torniamo alla vittoria. Una vittoria che è importante in quanto frutto del lavoro di squadra e dello spirito di sacrificio di tutti.

FacebookTwitterGoogle+
u14 copertina

U14 GOLD PAGANO UN BRUTTO PRIMO QUARTO A VIGEVANO

FacebookTwitterGoogle+

Si poteva fare di più. Questo viene in mente ripensando all’ultima prova dei nostri U14 Lambrate nel loro campionato Gold.

Dopo la pausa per il ponte, l’impegno sul campo della CAT Vigevano è indubbiamente complesso, trattandosi, insieme a Magenta, della squadra sicuramente più attrezzata del nostro girone. E, a differenza di quanto accadde proprio a Magenta, la partenza non è dello stesso livello. In difesa siamo in difficoltà per tutto il primo quarto. Nel punteggio reggiamo solo finché qualche buona iniziativa in attacco risponde ai continui canestri locali (11-7). Poi il continuo subire canestri ci impedisce di sviluppare il nostro gioco in contropiede e Vigevano sembra sommergerci (28-9). Solo un canestro sulla sirena da parte di Streri sembra ridarci un po’ di vita.

u14 1

Con il secondo quarto cominciamo finalmente a essere più presenti in difesa, dove a farci male, per il resto della partita, sarà l’immenso talento del numero cinque avversario (autore di 25 punti totali), che mette in mostra un arsenale offensivo completissimo. In attacco troviamo buone iniziative lontano dalla palla e tanti tiri liberi grazie all’uno contro uno di Baldo e Di Berardino. I troppi errori da sotto però non ci permettono di rientrare. All’intervallo siamo 42-23.

Il copione del secondo quarto resta invariato nella seconda metà di gara. In attacco alterniamo tra iniziative individuali e buone giocate di squadra, ma sbagliamo ancora troppi tiri aperti. In difesa siamo più attenti, ma un paio di individualità avversarie risultano difficili da contenere. Al trentesimo minuto lo scarto resta invariato: 54-33.

Il nostro miglior momento arriva a inizio quarto periodo, quando una serie di recuperi difensivi ci permette di correre e produrre in contropiede, arrivando fino al meno quattordici (56-42) a sette minuti dalla fine. Vigevano, a questo punto, trova nuovamente risorse nei suoi talenti migliori e ci respinge. Finisce 68-52.

u14 2

CAT Vigevano-Tumminelli 68-52

Si poteva giocarsela fino in fondo con un atteggiamento difensivo più aggressivo già nel primo quarto. L’impressione è stata che solo un’individualità abbia fatto la differenza fra noi e una squadra molto attrezzata. Come a Magenta, si è vista una squadra che comunque non si è mai abbandonata alle difficoltà. In un campionato tanto complesso questo è un ottimo punto di partenza.

Tabellini: Garosci, Baldo 3, Zerini 8, Tintori 2, Di Berardino 9, Fedeli, Brianza 2, Streri 9, Villa, Perucconi 6, Migliavacca 4, Grea 9

Il prossimo impegno è fissato per sabato 18 in casa del San Giovanni Bosco, squadra che si batte ad ora con noi per il terzo posto, l’ultimo valido per la qualificazione alla prestigiosa fase Top.

FacebookTwitterGoogle+
9361fc74-4668-4feb-b62e-1d72248245b4

Esordienti Verri: buona anche la seconda

FacebookTwitterGoogle+

Zibido S.G 6 – Tummimelli 18 (21-78)

Buona prova per i nostri piccoli Esordienti, più piccoli soprattutto per la stazza decisamente maggiore dei nostri avversari ma comunque siamo riusciti, mettendo in pratica i buoni allenamenti che stiamo facendo, ad affrontare positivamente questa trasferta.
Anche se il risultato denota un buono scarto in realtà è stata una gara abbastanza equilibrata nella prima metà, dove gli avversari hanno veramente fatto di tutto per metterci in difficoltà, ma poi una è stata una grande prova di carattere dei nostri ragazzi, che, stimolati abbondantemente da coach Michele Bon nell’intervallo centrale, hanno dato vita all’esternazione di iniziative individuali e ad un piacevole gioco di squadra.
Un’altra nota positiva… tutti a Referto, anche chi era alla prima gara

Prossima partita domenica 19 dicembre, ancora fuori casa presso la palestra Schuster, una gara sicuramente difficile, speriamo di affrontarla con la giusta concentrazione.

FacebookTwitterGoogle+
d4b32014-96c1-4cd4-9b5c-3b63e2f0b77d

U14 F: a Cassina de’ Pecchi arriva la prima, splendida, vittoria

FacebookTwitterGoogle+

CASSINA DE’ PECCHI – TUMMINELLI = 37-53 (12-10, 19-23, 33-33)

Alla terza partita di sempre giocata l’Under 14 femminile conquista la sua prima, fantastica, vittoria. La trasferta a Cassina de Pecchi si trasforma in una festa per la Tumminelli, con le ragazze di Pietro Pagan che mettono in scena un match di alto livello agonistico e alla distanza hanno la meglio delle padrone di casa.

Match che fin da subito si conferma equilibrato, come prevedibile alla vigilia. Si combatte in difesa, si soffre, ma sono i canestri di Beatrice Vairo a dare la scossa alle ragazze che capiscono che devono crederci. Si combatte punto a punto, con la Tumminelli un po’ troppo fallosa ed è grazie ai liberi che le padrone di casa riescono a chiudere i primi dieci minuti avanti 12-10.

La musica cambia nel secondo quarto, dove la difesa delle nostre ragazze alza il livello, ma soprattutto non deve ricorrere all’indisciplina per tenere a bada le avversarie. In attacco, invece, sono soprattutto Asia Matta e Daria Patrignani a colpire, con tutta la squadra però a girare bene, a trovare gli spazi per colpire. Arriva, così, il sorpasso e un piccolo allungo con le ragazze di Pietro Pagan che vanno al riposo lungo avanti 23-19.

Più duro, invece, il terzo quarto, con Cassina de Pecchi che trova più spazi in attacco per andare a segno. Un passaggio a vuoto delle ragazze in bianco oggi permette alle padrone di casa di ricucire lo strappo, con la difesa della Tumminelli non sempre perfetta. Ma nonostante ciò le ragazze non si scompongono, sotto canestro Rachele Groppelli conquista tanti rimbalzi, mentre allo scadere due liberi di Matilde Fumero mandano le squadre all’ultimo stop in perfetta parità sul 33-33.

Cinismo, cattiveria agonistica e sangue freddo fanno, infine, la differenza negli ultimi 10 minuti. La Tumminelli alza un vero e proprio muro difensivo contro cui le avversarie vanno irrimediabilmente a sbattere, mentre in attacco Patrignani e Fumero trovano più facilmente le compagne libere, con i canestri di Sara Ribic e Asia Matta che scavano il solco fino al 37-53 finale, mentre Viola, Anna, Elena, Giuditta e Martina chiudono ogni varco alle avversarie, frustrando ogni tentativo di riaprire il match.

Arriva così una vittoria che non può non venir definita una vittoria realmente di squadra, perché dopo sole tre partite il gruppo della Tumminelli si è dimostrato unito, con tutte le ragazze che sono state importanti protagoniste da entrambi i lati del parquet, dalle più esperte a chi è alle sue prime esperienze. Confermando le sensazioni delle prime due uscite, cioè di una squadra che ha tanto potenziale e che potrà solo crescere ancora.

TABELLINI
Matta 14, Patrignani 14, Bernini 8, Vairo 7, Fumero 2, Mauti, Masi, Grossi 2, Ribic 6, Marzot, Groppelli, Sestito

FacebookTwitterGoogle+