5

U13Bianca/ Sfiorato il colpaccio con Basketown

FacebookTwitterGoogle+

Basketown – Tumminelli  35 – 33 (11- 8, 21–14, 29–25)

CITYLIFERS

Esordio nel campionato FIP per l’Under 13 Tumminelli sezione di Lambrate, impegnata nell’incontro che l’ha opposta al gruppo Basketown di Milano, i temibili Belk dalla doppia testa di lupo.

commento di U.Ducoli

1Convocati per la gara dopo lunga e attenta selezione: Ducoli, Humilde, Reale, D’Aniello, Aglialoro, Binetti, Salciarini, Motter, Foco e Izzo. Riconfermato anche per il 2018/2019 il duo tecnico tattico Coach “Z” + Mr. Giandomenico Ongaro, assente giustificato. Sugli spalti la sezione mamme ultras Tumminelli in cerca del primo DASPO.

2Partiamo da un assunto: l’estate ci ha restituito molte gradite sorprese, e balza all’occhio come i ragazzi siano maturati e cresciuti. Dopo il propedeutico riscaldamento, Coach “Z” propone un quintetto d’entrata bilanciato con alcuni nuovi innesti. Partono Salciarini, Humilde, Foco, Izzo e Reale. Come previsto la frazione e’ piu’ fisica che tecnica e i lupi “mordono”. Resistiamo bene, ma cediamo di poco il quarto proprio sul finale.

Secondo quarto con quintetto Tumminelli tecnico. Siamo protagonisti su ogni pallone, ma, complici i ferri bugiardi, non finalizziamo e lasciamo per strada punti facili, che avrebbero fatto comodo alla fine. Qualche infrazione degli avversari viene perdonata in funzione dello scorrere del gioco. Resistiamo in difesa, ma sprechiamo punti in attacco.

4Terzo quarto: i Tummies nonostante la direzione di gara permissiva non vanno sotto fisicamente e la squadra gioca insieme, con buona esecuzione. Si vede che lo staff ha preparato con cura i dettagli della gara. Grazie a penetrazioni e buone occasioni torniamo a contatto, sfruttando un calo mentale degli avversari.

Quarto quarto: fase poliorcetica di Basketown su Tumminelli, che nonostante il suo miglior quintetto di giornata si deve arrendere, forse anche per poca “gamba”, ma comunque con grande onore, giustamente tributato dal bellissimo applauso finale degli avversari a centro campo.

Epilogo: “Il nome che hai scritto davanti e’ piu importante di quello che hai scritto dietro” (cit. Tex Winter). A pochi giorni dalla scomparsa di coach Tex Winter, allenatore, mentore, maestro, ma piu’ di ogni altra cosa educatore, la sua figura ci ricorda molto da vicino la mission del nostro gruppo. Siamo fieri dei nostri ragazzi sia come atleti che come uomini in divenire e questo e’ cio’ che conta.

FacebookTwitterGoogle+

Un pensiero su “U13Bianca/ Sfiorato il colpaccio con Basketown”

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>