U13Bianca vs Bionics

U13Bianca/ Tumminelli – Bionics 53-42

FacebookTwitterGoogle+

Tumminelli U13 Lambrate – Bionics Buccinasco: 53 – 42
Parziali (11 – 4 / 27 – 17 / 41 – 26)

GRANDI FRATELLI

Matinee’ festivo che vede impegnata l’U13 Tumminelli di Lambrate contro Bionics Buccinasco, storica franchigia che emana tradizione e amore verso questo sport. Alla luce del doppio impegno FIP / UISP Coach “Z” e Mr. Ongaro convocano: Ducoli, Humilde, Salciarini, Larcher, Gaggini, Manalo, Binetti, Meleleo, Reale, D’Aniello e Aglialoro.

di U. Ducoli

Primo quarto. In campo Gaggini, Meleleo, Reale, Salciarini e Manalo. Partiamo freddissimi, come se avessimo la famosa “chip on my shoulder” (trad: la scimmia sulla spalla) e per i primi minuti nessuno segna: si fa fatica sui due lati. Poi improvvisamente molliamo il freno a mano con Meleleo che suona la sveglia a tutti e Reale protagonista sotto le plance.

dsc_0701Secondo quarto. Frazione di letture. In campo Larcher, Humilde, Ducoli, Foco e D’Aniello. I nostri avversari sfruttano alcune disattenzioni e subiamo un controparziale. In campo contatti e capitomboli. I Tummy non eseguono e risultano poco fluidi, cercando soluzioni nelle individualità. Ducoli abbassa tutti i passaggi a livello e spende 3 falli, ma le polveri dei ragazzi sembrano bagnate come la giornata.

Terzo quarto: Coach “Z” cala il quintetto “blade runner”: Aglialoro, Salciarini, Manalo, Humilde e Ducoli. I 5 arrestano qualsiasi pallone vagante in difesa e davanti impongono le leggi Tummy. Bella frazione in cui si gioca insieme con aiuti e difesa super di tutti. In campo nessuno si risparmia e gli scontri lasciano il segno. Aglialoro collante imprescindibile, Manalo sigilla la partita.

Quarto quarto: chiudiamo con Meleleo, D’Aniello, Larcher, Humilde e Reale. Esecuzioni e pazienza pagano i frutti sperati. Benissimo Reale che comanda i rimbalzi e pianta pure una gran stoppata. Larcher azzera il loro miglior attaccante. D’Aniello collante per la vittoria.

dsc_0629Dei nostri ragazzi: Ducoli “radio sempre accesa”, ne ha per tutti, ma prende rimbalzi, spinge e segna, Humilde (MVP), siamo solo alla terza partita e ho gia’ finito gli aggettivi, mi viene in mente solo “Jordanesco”, Salciarini, esempio, con pulizia tecnica ha contribuito a quadrare una squadra che gia aveva buone basi, Larcher, imprescindibile, se ne sente sempre il bisogno per intensita e qualita, Gaggini il regalo di Natale che ogni coach vorrebbe poter ricevere, Manalo di un livello superiore mette sulla giusta carreggiata la partita e poi la chiude, Binetti elemento di unione senza il quale non ci sarebbe l’intesa nel quintetto, Meleleo ritornato determinato non sbaglia e aiuta con criterio, Reale sempre il vero padrone dei rimbalzi con coscienza e sicurezza anche davanti, D’Aniello, come l’acqua, inarginabile, Foco poche chiacchiere e molti fatti, esprime ben piu’ della sua taglia e Aglialoro, che conscio dei suoi doni gioca un basket gioioso.

dsc_0981Un particolare ringraziamento al Sig. Damiano Meleleo, per le sempre bellissime riprese fotografiche e al direttore di gara Sig. Ryan Humilde, che anche oggi si sacrifica per consentire lo svolgimento della gara.

Epilogo:Mollare / non mollare, spaghetti / non spaghetti… Ti preoccupi troppo per ciò che era e ciò che sarà: ieri è storia, domani è un mistero, ma oggi, è un dono. Per questo si chiama presente. ” (Master Oogway – Kung fu Panda). Godiamoci questa vittoria, che ci scalda il cuore come una tisana col miele d’inverno.

FacebookTwitterGoogle+

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>